E-commerce del futuro

Tecnology

E-commerce del futuro e le nuove tecnologie: Live Shopping e Metaverso


BLOG - E-COMMERCE_DEL_FUTURO

Dopo la pandemia iniziata nel 2020 molte tendenze già in atto nel mondo digital hanno subìto un’accelerata.

Motivo principale? La scossa che il confinamento ha dato alle abitudini dei consumatori. Si è trattato di dover obbligatoriamente trovare nuovi metodi per svolgere le attività quotidiane. 

Se da una parte la risposta ha dovuto tener conto della distanza sociale, dall’altra le richieste degli utenti hanno spinto verso una fruizione attiva, partecipativa, che tentasse di colmare il bisogno di rapporti umani.

A cavalcare l’onda di questa nuova domanda il mercato delle tecnologie che ha sfruttato la sua capacità di poter creare esperienze ugualmente godibili, ma fruibili a distanza; anche lo shopping allora è diventato una pratica online.

Non stiamo dicendo che prima del covid il mercato degli e-commerce non avesse preso piede, ma certo è che l’obbligo di distanziamento sociale ha avvicinato anche gli scettici all’acquisto online, per una questione di esigenza, ma non solo. Se il mondo delle compere in rete continua ad essere così sfruttato ed è riuscito a fidelizzare così tanti acquirenti lo si deve soprattutto alla sua comodità.

L’esperienza e-commerce, tuttavia, ha dovuto anch’essa rimodellare le sue forme sulle nuove richieste di socialità e di interattività, creando nuove modalità di fruizione che probabilmente rimarranno nel tempo, e che tessono le linee guida degli e-commerce del futuro.


Tra le aggiunte più innovative?

Il format del Live Shopping e l’esperienza del Metaverso.


e-commerce del futuro: live shopping

Live Shopping

Direttamente dalla Cina, dove questa pratica è già attiva da qualche anno, arriva sul mercato occidentale il Live Shopping. Questo format, che rimanda alle televendite di qualche decennio fa, oggi mette insieme Influencer Marketing ed E-commerce. Infatti, il Live Shopping racchiude in sé tre elementi fondamentali: il contatto umano, l’intrattenimento e lo shopping.

Il format può essere adattato a diverse piattaforme social o di e-commerce e prevede un host che presenta un prodotto e interagisce con l’audience.


Perché è l’e-commerce del futuro?

L’utente, collegato dal proprio dispositivo, può beneficiare delle comodità dello shopping online con le funzionalità dello shopping in store.

Attraverso l’interazione con l’influencer, l’acquirente può vedere, toccare e provare il prodotto proprio come se fosse in uno spazio fisico.

Inoltre, il Live Shopping ha un approccio più umano e più autentico, tutti fattori che trasmettono fiducia ai consumatori. Gli utenti si fidano dell’opinione dell’influencer perché conoscono e sono coinvolti nella sua vita privata.

Infine, grazie ai content creator, il consumatore può assistere a uno show che già sa essere di suo gusto, perché simile a quello proposto sui social. L’influencer offre l’intrattenimento tipico dei reels o delle IG stories di cui gli utenti fruiscono giornalmente.


e-commerce del futuro_Metaverse Shopping

Metaverse Shopping

Se il punto di forza del Live Shopping è l’human touch, per il Metaverso parliamo indubbiamente di esperienza.

Non solo per gamers, social networking o NFTs, il Metaverso sarà un marketplace dove gli utenti potranno sperimentare uno shopping online basato sulla customer experience. Con l’utilizzo di questa nuova dimensione i brand si potranno sbizzarrire creando esperienze di shopping più funzionali, personali e indimenticabili.

Tuttavia, è assolutamente errato immaginare il viaggio nel mondo del Metaverso come solitario, ciò che attirerà maggiormente l’audience sarà la condivisione dell’esperienza e del divertimento con altri utenti.


Il Metaverso

è oggi quello che i siti web erano negli anni 90.


Perché è l’e-commerce del futuro?


Possiamo considerare il Metaverso come un’innovazione arrivata per restare. A darci questa sicurezza è l’interesse economico che i brand globali hanno mostrato nei confronti della realtà virtuale, e la conseguente moltiplicazione di esperienze di Metaverse world. La piega che le sperimentazioni sul Metaverso stanno prendendo è quella di un’esperienza quanto più simile possibile alla quotidianità, ma con la tendenza al potenziamento di quelle aree d’attività che la realtà virtuale può rendere più performanti.

Inoltre, avere una presenza nel Metaverso sarà utile ai brand per conoscere meglio la propria audience e interagire in maniera più diretta e autentica. Stiamo parlando comunque di un work in progress. è un tema su cui c’è ancora molto da fare.



Nell’era digitale del futuro il consumatore sarà sempre più protagonista.

Dal design di prodotti, alla creazione di contenuti, all’interazione sempre più amichevole con i brand, la linea tra colui che vende e colui che compra è sempre più sfocata. Lo abbiamo visto nel Live Shopping, dove è lo spettatore che dà direttive all’influencer su come utilizzare un certo prodotto.

Nel Metaverso sarà il consumatore, grazie a esperienze virtuali, a dettare i nuovi trend, dando quindi la possibilità ai marchi di modellare la propria offerta anche nel mondo fisico.